In data 5 Aprile il Papa ha invitato i fedeli alla nostra Via Crucis







Adesioni - Partner

I Testimonial

ANTONIO TAJANI
Presidente del Parlamento Europeo

Mons. GIOVANNI ANGELO BECCIU
Sostituto Affari Generali Segreteria di Stato - Vaticano

On. ANGELINO ALFANO
Ministro degli Esteri

SALLY JANE AXWORTHY
Ambasciatrice Gran Bretagna presso la Santa Sede

REZAN KADER
Ambasciatrice del Kurdistan in Italia

On. CATERINA BINI
Segretario del gruppo PD alla Camera dei Deputati con delega d'Aula

On. BEATRICE LORENZIN
Ministro della salute

DOMENICO GIANI
Comandante della Gendarmeria Vativana

FILIPPO DISPENZA
Direttore della Direzione Centrale
Affari Generali Polizia di Stato

BERNADETTE NICOTRA
Magistrato - GIP
Tribunale di Roma

GIANLUIGI DE PALO
Presidente Forum delle Famiglie

MARIO LANDI
Coordinatore Nazionale RnS
(Rinnovamento nello Spirito)

MASSIMO GANDOLFINI
Comitato Difendiamo i Nostri Figli

ANTONIO DIELLA
Presidente UNITALSI

ALESSANDRO PICA
Pesidente FIEG
Agenzie di Stampa

Sr. MONICA CHIKWE
Ospedaliere della Misericordia.
Responsabile settore Tratta USMI Nazionale

LUCETTA SCARAFFIA
Professore di Storia contemporanea
presso l'Universita degli Studi di Roma La Sapienza

Padre MAURIZIO BOTTA
Congregazione dell'Oratorio di San Filippo Neri

FRANCESCA GOLIA
Attrice che rappresenterà le Donne Crocifisse

MATTEO PELLE
Attore che rappresenterà il Cristo




Con la straordinaria partecipazione per portare la Santa Croce di:

CORPO DELLA GENDARMERIA
dello Stato della Città del Vaticano

FIAMME GIALLE
della Guardia di Finanza

ARMA DEI CARABINIERI

POLIZIA DI ROMA CAPITALE


FIAMME ORO
della Polizia di Stato

ROBERTO CAMMARELLE
Tre medaglie olimpiche pugilato (oro argento bronzo)

MARCO PAPACCI

VALERIA RAFFAELLI


VINCENZO GRIZI

ENRICO CANGEMI

NICOLE MANNIRONI

MARTINA PASCUTTO

MARTINA PICA

GIOVANNI FRENI

SIMONA BOSCHI



In anteprima la traccia musicale "Crucifixa" composta dal maestro Claudio Capponi per l'occasione della Via Crucis con le immagini realizzate dal centro audiovisivo della Papa Giovanni XXIII



I Promotori

L'associazione comunità Papa Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi, è un Ente Ecclesiastico internazionale che opera nel mondo dell’emarginazione in Italia e all’estero.
A partire dal 1991, la Comunità è impegnata in un’opera continua e sempre più articolata per liberare dal racket il maggior numero di ragazze schiavizzate. L’intervento intrapreso di questi ultimi anni ha assicurato la libertà oltre 7.000 ragazze ridotte in stato di schiavitù.
La comunità ha dato vita a una campagna di sensibilizzazione "Questo è il mio corpo" per chi vuole conoscere e aiutare queste giovani vittime.
Il Coordinatore dell'Evento è Don Aldo Buonaiuto della Comunità Papa Giovanni XXIII

In questa Quaresima 2017 il Settore Sud della Diocesi di Roma ha accolto questo momento di preghiera e solidarietà facendosi promotore insieme alla comunità.
Mons. Paolo Lojudice, Vescovo Ausiliare del Settore Sud, insieme ai suoi parroci hanno individuato il percorso e, infatti, proprio nel loro territorio è presente il fenomeno della tratta e prostituzione schiavizzata ed è questo il motivo per cui percorreremo alcune strade delle "Donne Crocifisse"




L'invito di Mons. LOJUDICE Vescovo ausiliare settore sud della Diocesi di Roma.

L' Appuntamento

Sarà una via crucis molto coinvolgente; Venerdì 7 aprile ore 19.30 vi sarà il ritrovo presso il ponte "Settimia Spizzichino" (Fermata Metro B Garbatella). Ascolteremo la testimonianza diretta di ragazze che hanno vissuto sulla propria pelle la condizione di schiavitù, che anche oggi è drammaticamente presente nelle nostre città.
La via crucis sarà caratterizzata da testimonial e personalità rappresentati che che porteranno sulle spalle la Grande Croce. Inoltre, nell'ultimo tratto della Via Crucis, si realizzerà l'ultimo percorso del Cristo con la presenza scenica della crocifissione e resurrezione.
Sono più di 100 mila, le donne straniere costrette a prostituirsi nel nostro paese. Hanno tra i 15 e i 25 anni e sono soprattutto nigeriane e slave. Attratte dalla speranza di una vita migliore appena arrivano nel nostro paese, cadono nella rete della tratta sessuale e con la violenza sono costrette alla prostituzione. Nel migliore dei casi le vediamo su tante strade delle nostre periferie, nel peggiore, restano nascoste per anni, “a lavorare”, nel sottoscala di qualche nightclub.


Il percorso della Via Crucis:



Via Crucis - Donne Crocifisse


“Se vuoi ti porto in Italia, lì c’è lavoro, e con i soldi che guadagni potrai aiutare anche la tua famiglia.”
Sono attirate così, con questa frase quasi fosse uno slogan, che rappresenta per loro il sogno di una vita migliore e la possibilità sfuggire alle condizioni di miseria o indigenza in cui spesso vivono. A proporglielo può essere un cugino, un amico, a volte anche un fidanzato o una persona di fiducia che promette qualcosa di sicuro.
Un sogno che si infrange presto, spesso proprio durante il viaggio o al più tardi, quando arrivano a destinazione e qui, anche se lottano e urlano sono già in trappola.
Lontane da casa nessuno le difende e sono picchiate e vendute. Non scappano perché spesso non conoscono la nostra lingua e se provano ad allontanarsi ci saranno pesanti ritorsioni sulla loro famiglia.


Questo video descrive attraverso le immagini la nostra presenza nel mondo degli ultimi.
Guardalo....e tu, da che parte stai??



Ecco l'invito del coordinatore dell'evento Don Aldo Buonaiuto



Il fenomeno della tratta:




IL SOGNO DI UNA VITA MIGLIORE, L'INIZIO DI UN CALVARIO

I Testi

Di seguito puoi trovare il link di tutto il materiale illustrativo dell'evento:

Scarica Brochure

Scarica Locandina


Via Crucis - 7 Aprile 2017

A Cura di Don Aldo Buonaiuto

Testo Via Crucis

Testo Via Crucis - Versione Integrale




Per ascoltare la Via Crucis:

Foto delle Via Crucis

2014 - 2016

Contatti e informazioni

Scrivici per ricevere maggiori informazioni per la Via Crucis sulle "Donne Crocifisse"